Le infezioni da clostridium difficile nelle strutture socio sanitarie: aspetti preventivi ed assistenziali - FERRARA

durata: 1 giorno

Start

13/04/2018 - 22:00

End

13/04/2018 - 22:00

Address

Ferrara FE, Italia   View map

Le infezioni da Clostridium difficile (Clostridium difficile infection – CDI) sono la principale causa di diarrea infettiva in ambito ospedaliero.

La  gestione  del  rischio di  infezioni  correlate  alle  pratiche  assistenziali  in  ospedale  è  da anni all’attenzione degli addetti ai lavori per gli alti costi umani  ed economici  e per  la possibilità di prevenzione attraverso l’implementazione di misure di sorveglianza  e  controllo.

Meno  noto  è  il  problema  delle  infezioni  nelle  strutture  residenziali  e socio sanitarie per  anziani: negli  ultimi  anni  si  è  però  cominciato  a  parlarne,  anche  nel  nostro  paese,  in  occasione  di  convegni  scientifici e dopo che specifiche indagini, condotte in  Regioni quali il Friuli, la Lombardia e l’ Emilia Romagna  hanno evidenziato  un tasso di prevalenza di infezioni non inferiore a quella osservata negli ospedali. Questo è supportato anche da numerosi  lavori  presenti in  letteratura  che confermano  che  queste   infezioni,  spesso  correlate  alle  pratiche  assistenziali,  si  verificano  anche e di  frequente  in  strutture  residenziali  per  anziani  e  costituiscono  una delle principali causa di morbilità, di ricovero in ospedale e di mortalità. Il dato non deve  stupire se si considera che queste strutture ospitano una popolazione “fragile” ad alto rischio di  infezioni.

È opportuno ricordare come i “Centers for Disease Control and Prevention” (CDC) abbiano  sostituito il termine “nosocomial  infections” con la dizione “health- care- related infections”. Anche  in Italia si comincia ad abbandonare la dizione di “infezioni nosocomiali” e si parla sempre più  spesso  di  “infezioni  legate  alle  pratiche  assistenziali”,  “infezioni  legate  alle  organizzazioni  sanitarie”, “infezioni legate alle strutture sanitarie”, ricomprendendovi le complicanze infettive per i  soggetti assistiti, sia in regime di ricovero che ambulatoriale, presso ospedali, strutture ambulatoriali  e strutture socio assistenziali.

Il Tema del  CDI viene trattato anche perché è tra i microrganismi patogeni inseriti nelle liste internazionali degli alert organisms per i quali si raccomanda una severa sorveglianza e prevenzione, una precoce identificazione ed un  successivo costante monitoraggio.

MORE DETAIL

Phone

00000