Certificate in COMBINED MOVEMENT Theory con Chris McCarthy

Il concetto COMBINED MOVEMENT Theory consiste in uno sviluppo dei “Combined Movements” descritti dal Dr Brian Edward. La finalità di questo approccio è quello di incorporare in modo razionale le Tecniche di Manipolazione Vertebrale (Spinal Manipulation Techniques) le Tecnice di Muscolo Energia (Muscle Enery Techniques) e nuovi metodi di Mobilizzazione. Il concetto promuove uno studio razionale della Terapia Manuale per il trattamento delle Disfunzioni Vertebrali.

Muovere significa cambiare posto, postura o posizione. Per questo motivo le posizioni raggiunte all’inizio ed alla fine del movimento sono completamente integrate nel processo di valutazione. La Combined Movement Theory (CMT) offre al valutatore un modello di riferimento per valutare l’influenza delle posizioni iniziali e finali sulle disfunzioni del movimento stesso ed utilizzare questi elementi per intervenire da un punto di vista terapeutico.

L’ideatore dell’approccio e docente del corso è il Dr Chris McCarthy

docenti-chris-mccarthyIl Dr Chris McCarthy è Fisioterapista e Spinal Fellow all’ Imperial College Healthcare NHS Trust, St Mary’s Hospital Paddington, di Londra.

Dopo aver terminato la formazione in Fisioterapia nel 1989 ha svolto un percorso formativo post-graduate in Biomechanics and Manipulative therapy alla Strathclyde and Coventry Universities per poi acquisire il Dottorato di Ricerca (PhD) in riabilitazione nella Facoltà di Medicina alla Manchester University. È stato premiato come “Young Investigator of the Year” nel 2001, per gli studi condotti durante il Dottorato di Ricerca, dalla British Society of Rheumatologists.

Dopo gli studi Post-doctoral, dove ha studiato la classificazione del low back pain aspecifico, è diventato Assistant Professor di Riabilitazione all’interno della Clinical Trials Unit della Medical School of Warwick University ottenendo finanziamenti per oltre un milione di sterline in due anni. Più recentemente è entrato a far parte dell’ Imperial College Healthcare ed è Consulente Fisioterapista alla London Spine Unit www.londonspine.com.

Ha svolto attività di docenza a livello internazionale sui temi della Terapia Manuale, in modo specifico sulla “Combined MovementTheory” ed insegnato in sei dei Master in Terapia Manuale in Inghilterra. È membro dell’international advisory board di Manual Therapy journal, revisiona e pubblica regolarmente articoli scientifici sulla Terapia Manuale. Recentemente è stato premiato con un Fellowship della MACP per gli studi in Terapia Manuale e nel 2011 con un Fellowship della Chartered Society of Physiotherapy.

Pubblicazioni http://www.combinedmovements.org/publications.html


Il corso è strutturato su 5 giornate così suddivise

  • Giorno 1: introduzione alla CMT / Colonna cervicale
  • Giorno 2: Tratto cervicale superiore / Cefalee
  • Giorno 3: Tratto cervico-toracico / tratto toracico / coste
  • Giorno 4: Colonna lombo-sacrale / Articolazione sacro-iliaca
  • Giorno 5: Manipolazioni spinali – Cervicali / Toraciche / Lombari / Lombosacrali

Basi teoriche e modello concettuale

La Combined Movement Therapy (CMT) è lo sviluppato delle teorie del Dr. Brian Edwars: FACP “Combined Movements” ed integra in modo razionale le manipolazioni vertebrali, le tecniche di muscolo energia (Muscle Energy MET) e nuovi metodi di mobilizzazione. Questo concetto promuove un’approccio manuale razionale alle disfunzioni vertebrali.

E’ una forma dinamica di terapia manuale che usa le posizioni iniziali del trattamento per facilitare le tecniche di terapia manuale, risolvendo quindi in modo rapido e sicuro le disfunzioni spinali. La CMT offre al valutatore un framework per valutare l’influenza delle posizioni iniziali e finali sul pattern di movimento ed usare queste posizioni per intervenire in modo terapeutico.

Si tratta di un approccio particolarmente utile nelle disfunzioni meccaniche gravi e acute.

A chi è rivolto

Per i NEO LAUREATI  rappresenta un percorso di approfondimento specialistico in linea con l’orientamento delle ultime ricerche.

A PROFESSIONISTI già ESPERTI in quanto integrano competenze manuali acquisite con nuove competenze ed un approccio che combina, in modo innovativo, tecniche differenti.

Obiettivi e contenuti del corso

Il corso preparerà il partecipante a:

  • sapere quando è opportuno considerare la CMT nella gestione delle disfunzioni spinali e del dolore;
  • trattare le disfunzioni vertebrali attraverso movimenti passivi in posizioni iniziali combinate;
  • trattare le disfunzioni spinali attraverso la contrazione muscolare in posizioni di partenza combinate (MET);
  • aumentare o ridurre il livello del trattamento in base a specifiche indicazioni cliniche;
  • scegliere ed applicare manipolazioni specifiche lievi all’interno di un range medio;
  • comprendere i meccanismi teorici e patofisiologici su cui si basa la mobilizzazione le tecniche MET e le manipolazioni;
  • risolvere con maggiore rapidità le disfunzioni meccaniche del paziente.